Librairie Le Feu Follet - Paris - +33 (0)1 56 08 08 85  - Contattateci - 31 Rue Henri Barbusse, 75005 Paris

Libri antichi - Bibliofilia - Opere d'arte


Vendita - Stima - Acquisto
Les Partenaires du feu follet Ilab : International League of Antiquarian Booksellers SLAM : Syndicat national de la Librairie Ancienne et Moderne
Ricerca avanzata
registrazione

Condizioni di vendita


Possibilite di Pagamento :

Pagamento sicuro (SSL)
Controlli
Virement bancaire
Mandato amministrativo
(FRANCIA)
(Musei e bibliotheche)


Tempi e spese di spedizione

Condizioni di vendita

Libro autografato, Prima edizione

Guy de MAUPASSANT Lettre autographe signée à la Comtesse Potocka : "le vin, l'amour, et l'opium"

Guy de MAUPASSANT

Lettre autographe signée à la Comtesse Potocka : "le vin, l'amour, et l'opium"

La Guillette (Etretat) s.d. [fin 1887], 9,8x15,5cm, une feuille.


La nota autografa di Guy de Maupassant alla contessa Potocka, righe in inchiostro nero su una pagina. Pubblicato in Philippe Dahhan, Guy Maupassant e donne: Essay , Bertout, 1996.
da Guy de Maupassant
indirizzato alla contessa Potocka, ricca aristocratica mondana e intellettuale la cui grande bellezza e volubile personalità appaiono in filigrana di notizie e capolavori romanzi dell'autore ( Mont-Oriol , Our Heart, Humble drama ).

Maupassant scrisse a Emmanuela Pignatelli di Cergharia, moglie del conte Nicola Potocki, che occupò Avenue Friedland a Parigi, un sontuoso albergo dove raccolse una vera corte di sospiri "morì d'amore per lei", soprannominato "Maccabei" alludendo ai sette fratelli martiri della Bibbia. La compositrice Camille Saint-Saëns gli scrisse una mazurka, Guerlain creò per lei un profumo; il suo fascino immortale fu immortalato dal pittore Léon Bonnat e un giovane Marcel Proust firmerà una cronaca di Le Figaro nel suo famoso salone. Fu la grande conquista e musa ispiratrice di Maupassant, che non cessò mai di corteggiarla fino alla fine della sua vita.
L'autore dà alla contessa
. Diagnosticato con la sifilide per circa dieci anni, Maupassant era davvero particolarmente familiare con i rimedi e le pozioni, frequentatore di città d'acqua e seguito da molti medici prima del suo internamento presso la clinica del Dr. Blanche, dove morì di paralisi 6 luglio 1893. Questa nota umoristica indirizzata alla Contessa Potocka è uno degli innumerevoli tentativi di seduzione di Maupassant, un amante eternamente sconvolto: lo scrittore gli ha offerto i suoi manoscritti, scritto poesie sui fan e è andato quasi tutti i giorni a casa sua. lei durante i suoi soggiorni a Parigi. La loro corrispondenza continuò per molti anni, Maupassant aveva persino creato la "Società anti-soporiforme anonima per la ricreazione perpetua della contessa Potocka", con l'unico scopo di distrarre la contessa e sfuggire alla sua indifferenza: " Sentirsi quindi che i miei sforzi spesso rimangono infruttuosi di fronte alla tua ostinata indifferenza, ho cercato in che modo potrei liberarmi della tua noia in ogni occasione. "(Lettera dell'agosto 1885, The Pierpont Morgan Library, New York).
 

VENDUTO

Réf : 66491

Registrare una notifica automatica


  Aiuto on-line