Librairie Le Feu Follet - Paris - +33 (0)1 56 08 08 85  - Contattateci - 31 Rue Henri Barbusse, 75005 Paris

Libri antichi - Bibliofilia - Opere d'arte


Vendita - Stima - Acquisto
Les Partenaires du feu follet Ilab : International League of Antiquarian Booksellers SLAM : Syndicat national de la Librairie Ancienne et Moderne
Ricerca avanzata
registrazione

Condizioni di vendita


Possibilite di Pagamento :

Pagamento sicuro (SSL)
Controlli
Virement bancaire
Mandato amministrativo
(FRANCIA)
(Musei e bibliotheche)


Tempi e spese di spedizione

Condizioni di vendita

Libro autografato, Prima edizione

Maurice BLANCHOT Celui qui ne m'accompagnait pas

Maurice BLANCHOT

Celui qui ne m'accompagnait pas

Gallimard, Paris 1953, 12x19cm, broché.


Prima edizione, una copia del servizio stampa. Molto prezioso ed emozionante autografo firmato e datato dall'autore a sua madre e sua sorella: "Per te, carissima mamma / e per te, cara Marg / questa storia che prima raccontarvi il mio affetto a tutti la mia gratitudine. " Marguerite Blanchot, celebre organista Cattedrale di Chalon, è rimasto tutta la sua vita nella casa di famiglia con la madre e la zia. "E diventerà gradualmente, per la famiglia, come la memoria delle origini." Molto vicino a Maurice, che corrispondeva regolarmente con lo scrittore che lo riflette un grande riconoscimento per la sua dedizione alla loro madre impotente. Se intenso affetto Blanchot per sua madre e sua sorella brilla in dediche di essa, non sappiamo quasi nulla delle loro relazioni. Nel solo saggio biografico su Blanchot, Christophe Bident rivela, però: "Marguerite Maurice Blanchot adorato fratello molto orgoglioso di lui, (...) che annette grande importanza alle sue idee politiche (...) Ha letto un sacco (.... .) hanno telefonato corrispondeva. Una distanza, hanno condiviso la stessa autorità naturale, la stessa preoccupazione di discrezione ". Blanchot lo affronta infatti molti libri dalla sua biblioteca, ora con il suo continuo legame intellettuale. Come la passione di Blanchot per la madre, è la volta del suo lavoro che scopriamo i migliori esempi: "Forse il potere della figura materna che prende in prestito la sua luminosità alla stessa potenza fascinazione, e si potrebbe dire che se la madre porta questa affascinante attrazione è come appare quando il bambino vive interamente sotto lo sguardo di fascino, si concentra in sé tutti i poteri di incanto ". Coltivare assoluta discrezione, Blanchot ha spinto l'arte di cancellare nelle sue dediche manoscritte generalmente brevi e quasi sempre scritte su schede allegate ai libri rari offrì i suoi amici più stretti. Al contrario, in questi preziosi elementi a sua madre e sua sorella, Blanchot offre in tutta la sua fragilità e rivela un'intimità finora sconosciuta. Copia completa del suo bel rimorchio.

VENDUTO

Réf : 43634

Registrare una notifica automatica


Aiuto on-line