Librairie Le Feu Follet - Paris - +33 (0)1 56 08 08 85  - Contattateci - 31 Rue Henri Barbusse, 75005 Paris

Libri antichi - Bibliofilia - Opere d'arte


Vendita - Stima - Acquisto
Les Partenaires du feu follet Ilab : International League of Antiquarian Booksellers SLAM : Syndicat national de la Librairie Ancienne et Moderne






   Prima edizione
   Libro autografato
   Idée cadeaux
+ più criteri

Cerca tra 29797 libri rari :
prime edizioni, libri antichi dall'incunabolo al XVIII secolo, libri moderni

Ricerca avanzata
registrazione

Condizioni di vendita


Possibilite di Pagamento :

Pagamento sicuro (SSL)
Controlli
Virement bancaire
Mandato amministrativo
(FRANCIA)
(Musei e bibliotheche)


Tempi e spese di spedizione

Condizioni di vendita

Libro autografato, Prima edizione

Victor HUGO La pitié suprême

Victor HUGO

La pitié suprême

Calmann Lévy, Paris 1879, 15x24cm, relié.


Edizione originale.
Binding dolore metà blu notte con gli angoli, torna con quattro nervi è regolato con oro punteggiato scatole decorate con doppio oro impreziosito da arabeschi e laterali con stelle dorate, data e "ex. J. Drouet "Lunghezza d'oro, piatti di carta marmorizzati, carta contreplats guardie e il coperchio del serbatoio e della colonna vertebrale conservate (restauri marginali piatti), testa dorata, ex libris Pierre Ducato incollati su una guardia, elegante rilegatura firmato René Aussourd.
Autografo eccezionale firmata dall'autore Juliette Drouet, il grande amore della sua vita:
« Premier exemplaire
à vous, ma dame. V. »

Composto nel 1857, questa poesia lunga filosofica sulla rivoluzione era originariamente destinato a completare la leggenda dei secoli. Victor Hugo finalmente pubblicato nel 1879 per segnare la sua posizione a favore dei comunardi.
Plea per l'abolizione della pena di morte, la Pietà Supremo illustra uno dei primi e più fervidi lotte politiche di Hugo, che conduce ancora agli albori dei suoi 80 anni, "se il mio nome significa qualcosa questi anni fatali dove ci sono, significa Amnesty "(lettera ai cittadini di Lione, 1873).
Affrontare Hugo e Machiavelli, JC Fizaine sottolinea rigore intellettuale del poeta al servizio dell'umanità eretta principio universale: "Machiavelli è per coloro che vogliono diventare principi. Hugo ha lo scopo di iniziare a popoli che hanno sofferto la tirannia: è la Pietà Supremo, che definisce ciò che deve restare immutabile sacra, la vita umana senza odio, il risentimento, la memoria del passato sofferenza per consentire violare tale divieto, sotto pena di non essere in grado di creare qualsiasi regime politico e ricadere su questo lato della civiltà. "(Victor Hugo pensatore di laicità - il chierico, sacerdote e cittadini)
E 'con Juliette Drouet conduce questa ultima battaglia. Pubblicato nel febbraio 1879, poco dopo l'installazione di Avenue d'Eylau, la pietà suprema sembra un'eco politica nuova legittimità conquistata dai due vecchi amanti, dopo 50 anni d'amore colpevole. La battaglia finale Hugo in favore di amnistia e di perdono risuona nella sua vita emotiva, come la poesia ha composto sulla morte di Juliette nel 1883:
"Sulla mia tomba, vi piacerà grande gloria,
La memoria profonda, amato, lottato,
Di un amore che era fallo e divenne sotto ... "
Molto bella copia ben consolidata e straordinaria di provenienza, più desiderabile di quanto si possa desiderare.

20 000 €

Réf : 45162

ordinare

prenotare


Aiuto on-line