Librairie Le Feu Follet - Paris - +33 (0)1 56 08 08 85  - Contattateci - 31 Rue Henri Barbusse, 75005 Paris

Libri antichi - Bibliofilia - Opere d'arte


Vendita - Stima - Acquisto
Les Partenaires du feu follet Ilab : International League of Antiquarian Booksellers SLAM : Syndicat national de la Librairie Ancienne et Moderne






   Prima edizione
   Libro autografato
   Idée cadeaux
+ più criteri

Cerca tra 30163 libri rari :
prime edizioni, libri antichi dall'incunabolo al XVIII secolo, libri moderni

Ricerca avanzata
registrazione

Condizioni di vendita


Possibilite di Pagamento :

Pagamento sicuro (SSL)
Controlli
Virement bancaire
Mandato amministrativo
(FRANCIA)
(Musei e bibliotheche)


Tempi e spese di spedizione

Condizioni di vendita

Prima edizione

William SHAKESPEARE & Antoine LA PLACE Le theatre anglois

William SHAKESPEARE & Antoine LA PLACE

Le theatre anglois

S.n., AParis 1746, in-12 (9,5x16,8cm), (2) cxliij, 292pp. et (2) 502pp. et (2) xxvj, 540pp. et (2) 362pp. et (4) xij, 434pp. et (4) 455pp. et (4) viij, 523pp. et (4) 480pp., 8 volumes reliés.


Collezione molto rara di tutto il teatro inglese, fondata e tradotta da La Place. Tutti i volumi portano l'indirizzo di Londra, ma sappiamo che i volumi sono apparsi indifferentemente al falso indirizzo di Londra o quello di Parigi (stesso materiale tipografico). Tutti gli otto volumi sono comparsi dal 1745 al 1749 e i volumi che costituiscono la nostra copia sono eccezionalmente omogenei e si susseguono, ma nessuno porta la data del 1745, data della prima edizione almeno per i primi due volumi: Volume I ( 1746); Volume II (1746); Volume III (1746); Volume IV (1746). I seguenti volumi sembrano corrispondere alle date delle prime pubblicazioni: volume V (1747); volumi VI (1748); volumi VIII e IX (1749).
Pagine di titoli in rosso e nero, una vignetta di Bouchet incisa da Beaumont ripetuta negli otto volumi. Un ritratto di Shakespeare sul frontespizio del volume inciso da Beaumont.

Leganti in vitello pieno fiore biondo. Indietro con nervi ornati. Monete titolo e volume in Marocco marocchino.

Questa prima traduzione del teatro di Shakespeare in francese e della tragedia elisabettiana in Francia è di grande importanza. Dimostra la difficile comparsa del teatro di Shakespeare sul territorio francese. Il luogo non è stato errato perché ha scelto di adattare i drammi del drammaturgo e di tradurre solo alcuni estratti, ad eccezione di Riccardo III che appare nella sua interezza, quest'ultimo lavoro che può essere ricevuto più dal pubblico francese secondo il traduttore.
Nella prefazione dell'estetica inglese, La Place riflette la passione inglese per il pubblico, un pubblico di lettori e non spettatori. Insiste sul fatto che questi pezzi sono fatti per essere letti e non rappresentati; Shakespeare deve quindi essere classificato tra gli autori antichi che vengono letti ma che non suonano più. Va sottolineato, anche se questi pezzi sono per la maggior parte solo estratti selezionati e la cui traduzione è un adattamento, che questa società editoriale ha avuto una profonda influenza sull'evoluzione del teatro in Francia. Tra il teatro classico francese e il teatro elisabettiano, ha inventato un medio periodo, un altro teatro, e quindi potrebbe più facilmente penetrare nel teatro francese e aprire un percorso per drammaturghi; così il borgo di Ducis nel 1769 è il risultato e il prodotto di questo percorso.
La maggior parte delle commedie di Shakespeare sono solo narrazioni e riprende, così di Romeo e Giulietta , Troilo e Cressida, Re Lear, Riccardo II ... alla fine del Volume III. Lo stesso vale per le commedie alla fine del IV volume: Perdite di amore perdute, come ti pare ... Dettagli dei primi quattro volumi: Otello, Enrico VI, Riccardo III, Amleto, Macbeth, Cimbelino, Giulio Cesare , Cleopatra, Timon, Le mogli di Windsor, The Maid (tragedia in un atto di Fletcher). I primi quattro volumi sono tenuti da Shakespeare, i quattro successivi sono destinati a dare un'idea del teatro inglese seguendo cronologicamente il tempo dall'era post-shakespeariana alla prima metà del diciottesimo secolo ; quindi il quinto volume contiene il dramma di Ben Jonson ( Catilina ) e poi uno spettacolo di Rowe, La Belle Penitente e la salvata Venezia di Otway. Il volume VI contiene Aurengzeb di Dryden; La moglie in lutto di Congrève; e il Tamerlano di Rowe. Volume VII: The Damascus Siege of Hugues; Busiris de Young; Amore per amore di Congre. Volume VIII: l'innocente adulterio di Southerne; Catone di Addison; I funerali di Steele. The Place osserva che tutto il teatro inglese proviene da Shakespeare.

1 300 €

Réf : 66036

ordinare

prenotare


Aiuto on-line