Librairie Le Feu Follet - Paris - +33 (0)1 56 08 08 85  - Contattateci - 31 Rue Henri Barbusse, 75005 Paris

Libri antichi - Bibliofilia - Opere d'arte


Vendita - Stima - Acquisto
Les Partenaires du feu follet Ilab : International League of Antiquarian Booksellers SLAM : Syndicat national de la Librairie Ancienne et Moderne
Ricerca avanzata
registrazione

Condizioni di vendita


Possibilite di Pagamento :

Pagamento sicuro (SSL)
Controlli
Virement bancaire
Mandato amministrativo
(FRANCIA)
(Musei e bibliotheche)


Tempi e spese di spedizione

Condizioni di vendita

Prima edizione

Scévole de SAINTE-MARTHE Les Oeuvres de Scevole de Sainte Marthe

Scévole de SAINTE-MARTHE

Les Oeuvres de Scevole de Sainte Marthe

par Mamert Patisson au logis de Robert Estienne., à Paris 1589, in-4 (16x24,5cm), (6) 94 ff. 1 f. blanc ; 95-182 ff. (1 f. index), relié.


Prima edizione completa, parzialmente originale, stampata in formato 4, in corsivo e con il marchio di Robert Estienne sul frontespizio. Questa raccolta contiene 80 pezzi più rispetto alla prima edizione solo 1569. Opere nostra edizione è indicato da Tchemerzine. La nostra copia è completa del foglio a ii , spesso mancante.
Posteriore Binding (inizi del XVII secolo) nella vitello marrone screziato, torna con cinque nervi decorati con grifone ferro e fleur-de-lisati, doppi piatti di inquadratura dorati netti incrociati li colpì centro armi Cauchon e di Hesselin, tutte le fette macchiate di rosso. Mascelle e angolo interno superiore del secondo appartamento sapientemente restaurato con recupero delle dorature. Piccolo lavoro a verme che colpisce l'articolazione dell'ultimo nervo del primo piatto. Tre articolazioni di nervi del secondo appartamento leggermente sfregati. Qualche piccola bagnatura e wormhole si restringono nel margine interno del volume. Una piccola bagnatura angolare senza attaccare il testo sul margine del foglio 93.
Preziosa copia firmata di Louis Treslon-Cauchon disse Hesselin (1602-1662), consigliere di Luigi XIII, padrone della Camera per i soldi e sovrintendente dei piaceri del re.
Grande bibliofilo, famoso per la sua ricchezza, era anche un amante di opere d'arte e dipinti. "Hesselin era una grande figura alla corte nella metà del diciassettesimo secolo. Era l'uomo del gusto per eccellenza [...]. Amante delle belle curiosità, aveva fatto la sua casa quai des Bethune, nell'Ile Saint-Louis, un vero museo. [...] Io chiamo il suo gabinetto tutta la sua casa - dice padre Nicéron, autore di "La curiosa prospettiva" - perché è veramente adornato e pieno di così tante rarità, [...] così rari dipinti e pezzi da per deliziare [...] così tanti buoni libri in tutti i tipi di scienza, che si può dire la riduzione di tutti i gabinetti di Parigi. Hesselin morì avvelenato da un servo nel 1664 [...]. I libri della sua biblioteca si incontrano a fatica; di solito sono collegati in tartaruga con le sue braccia. "(Bonnaffé, dizionario dei tifosi francesi nel XVII secolo, 1884).
Emblema dell'umanesimo poitevin, Scévole de Sainte-Marthe divenne giovanissimo con Pierre de Ronsard e ebbe come illustri personaggi illustri delle Pleiadi come Jean-Antoine de Baïf e Remy Belleau.
Provenienze: lunga nota bibliografica della mano del barone Pichon - uno dei proprietari del volume - alla prima guardia: "Le armi che si trovano sul piatto di questo volume sono squartate con Cauchon e Hesselin. Il ramo di Cauchon di Condé proveniva dal ramo di Treslon e morì nel 1664 nella persona di Louis Cauchon dit Hesselin . V. il mio biglietto su di lui nel viaggio di Lister 1873 in-8 p. 247 (1897, No. 812). Hector de Backer Library (cat 1926, n. 580) Ex libris Gianni de Marco incolla sul primo contreplat, il suo timbro a secco su una delle guardie bianche.
Bellissimo esemplare stabiliti in un raccoglitore con le braccia di uno dei più influenti bibliofili francesi del XVII secolo.

10 000 €

Réf : 66523

ordinare

prenotare


Aiuto on-line