Librairie Le Feu Follet - Paris - +33 (0)1 56 08 08 85  - Contattateci - 31 Rue Henri Barbusse, 75005 Paris

Libri antichi - Bibliofilia - Opere d'arte


Vendita - Stima - Acquisto
Les Partenaires du feu follet Ilab : International League of Antiquarian Booksellers SLAM : Syndicat national de la Librairie Ancienne et Moderne






   Prima edizione
   Libro autografato
   Idée cadeaux
+ più criteri

Cerca tra 29664 libri rari :
prime edizioni, libri antichi dall'incunabolo al XVIII secolo, libri moderni

Ricerca avanzata
registrazione

Condizioni di vendita


Possibilite di Pagamento :

Pagamento sicuro (SSL)
Controlli
Virement bancaire
Mandato amministrativo
(FRANCIA)
(Musei e bibliotheche)


Tempi e spese di spedizione

Condizioni di vendita

Prima edizione

Abraham ROGERIUS La Porte ouverte, pour parvenir à la connoissance du paganisme caché

Abraham ROGERIUS

La Porte ouverte, pour parvenir à la connoissance du paganisme caché

Chez Jean Schipper, à Paris 1670, in-4 (18x23,5cm), (16) 371pp. (5), relié.


Prima edizione della traduzione francese di Thomas Crane (l'originale è stato pubblicato in olandese nel 1651 e una edizione tedesca fu stampata nel 1663), illustrato con un titolo frontespizio magistrale che mostra una cerimonia di danza sul fuoco, tre stampe schermo intero e due metà pagina (escluso dalla paging) e una piastra di piegatura costituito da dieci cifre; queste schede sono state fatte da Roger dalle sue osservazioni. Un'altra edizione è stata pubblicata lo stesso anno di Il Teatro di idolatrerie, o The Open Door per raggiungere la conoscenza del paganesimo nascosta; il testo è esattamente lo stesso.
Binding leggermente più tardi (probabilmente XVIII) di cartone aperta punteggiato pergamena via del ritorno con cinque nervi con due vecchia biblioteca etichette scritte a mano. Copricapi inchinò leggermente, la testa leggermente scanalato e un po 'la mancanza in mascelle di coda piane superiori. Tt slittamento collegato dopo Tt 2 e 3 Tt Tt 4 prima.
Un'etichetta "di Mr. gennaio Flainville ferma" e l'ex libris della Biblioteca del barone de Caix San Aymour incollato sul primo contreplat. datato dal 1767 note scritte a mano per quanto riguarda l'acquisto del libro sul retro della prima guardia.

lavoro raro e curioso sulle cerimonie religiose e la stregoneria tradizionale dell'India, il suo autore, "pastore protestante, è stato intrapreso nel 1640 per le Indie Orientali, ed è rimasta legata quasi sei anni come ministro del Vangelo al Factorie olandese di Palivent, sulla costa di Coromandel. Egli ha approfittato del suo soggiorno in questo paese così poco conosciuto, per accertare lo scopo degli indù, e avendo avuto il piacere di legame con alcuni bramini, ha ottenuto informazioni preziose sulla loro fede e di culto "(Caillet, Manuel bibliografica psichico o occulto, 9560).

Questo è il libro prima nota dei bramini, la maggior parte del libro è dedicato anche a loro. Un'altra sezione è dedicata ai "Cento proverbi Payen Barthrovherri" sanscrito poeta. L'ultimo capitolo intitolato "La Cina estratto di illustrata dal Rev. A. Kirchere (sic)" e mostra il lavoro di questi ultimi anche dedicato alla bramini. Come evidenziato Devika Vijayan ( "dei mostri di India: la negazione dell'arte nel discorso dei viaggiatori francesi delle Indie Orientali (XVII secolo)," Viatica), al momento della pubblicazione del libro, nessun autore si è interessata nell'induismo:

"Roger non era sbagliato in queste circostanze, a proclamare che ha aperto le porte di un universo sconosciuto. Il suo libro è infatti ricco di nuove distinzioni. In primo luogo ha discernere la diversità delle sette Shaiva e vichnouites, delinea i dieci avatar di Vishnu Dio e presentare il Buddha come uno di questi avatar. Riconosce inoltre che gli Indù affermare la sovranità di un unico Dio. E 'anche nell'iconografia Open Door Roger inizia a prendere un colore nettamente indù, come indicato nel frontespizio, che rivela uno sforzo da parte del progettista per fornire ai lettori un quadro completo di induismo, i suoi costumi religiosi e le prestazioni delle sue divinità. Nella parte superiore della figura è un tempio indiano affiancato da due divinità indù, uno dei quali è il dio elefante Ganesh. Al piano inferiore è partito rappresentato Jagannath. La statua del dio è posto su un carrello e la macchina è a sua volta guidato dai pellegrini. A differenza della consueta postura di vecchi viaggiatori, la descrizione degli dei è privo di aggettivi. Roger tende piuttosto ad osservare, descrivere e astenersi dal giudizio. "

Il ricercatore è interessato a gesuita Athanasius Kircher anche, tra cui Roger ottiene un estratto del libro:

"Altrettanto noto nel suo tempo Roger Abraham, il gesuita Athanasius Kircher, nella sua Cina illustrata scritto in latino, si occupa anche con l'India come dal Giappone, ma non ha mai visitato questi paesi. La traduzione francese è apparso nel 1670 ad Amsterdam. E 'innegabile che Kircher disprezzato il paganesimo indiano, ma ci guarda come un tentativo di comprendere l'induismo senza continuare ad una semplice descrizione delle pratiche ridicolo. Si fa un tentativo di religione comparata tra induismo e cristianesimo e ha iniziato una discussione sulla filosofia degli indù "
Bellissimo esemplare di questa rara libro, il primo a sollevare i bramini ed i loro rituali.

1 000 €

Réf : 55485

ordinare

prenotare


Aiuto on-line