Librairie Le Feu Follet - Paris - +33 (0)1 56 08 08 85 - Contattateci - 31 Rue Henri Barbusse, 75005 Paris

Libri antichi - Bibliofilia - Opere d'arte


Vendita - Stima - Acquisto
Les Partenaires du feu follet Ilab : International League of Antiquarian Booksellers SLAM : Syndicat national de la Librairie Ancienne et Moderne






   Prima edizione
   Libro autografato
   Idée cadeaux
+ più criteri

Cerca tra 31631 libri rari :
prime edizioni, libri antichi dall'incunabolo al XVIII secolo, libri moderni

Ricerca avanzata
registrazione

Condizioni di vendita


Possibilite di Pagamento :

Pagamento sicuro (SSL)
Controlli
Virement bancaire
Mandato amministrativo
(FRANCIA)
(Musei e bibliotheche)


Tempi e spese di spedizione

Condizioni di vendita

Polydorus VERGILIUS De Rerum Inventoribus lib. VIII. Eiusdem in dominicam precem commentariolus

Polydorus VERGILIUS

De Rerum Inventoribus lib. VIII. Eiusdem in dominicam precem commentariolus

apud Iacobum Boyerium, Lugduni (Lyon) 1560, fort in-16 (12,2x8cm), (24) 676pp. -34., relié.


Nuova edizione. Il lavoro è stato nella lista nera ed è stato ripubblicato nel 1575 in forma di depennazione e di editing che vi presentiamo non è così no. La prima traduzione francese sembra essere apparso nel 1527 come una copia dell 'Università di Glasgow, anche se i dati contraddittori dà 1528 come data della prima edizione francese in latino da Robert Etienne. Raro, come tutte le edizioni. Assente dalla BNF e cataloghi francesi (ad eccezione di una edizione a Lione 1586), come molte biblioteche. Era impossibile trovare la data del certificato originale, certamente nei primi anni del Cinquecento in Italia, anche se Gregorio dà 1571 per la prima edizione ...? Brunet dà 1499 come data della prima édition.Impression italica. Vellum tempo pieno. Polidoro Virgilio (1470-1555) nacque e morì in Urbino, dopo aver studiato a Bologna e Padova, divenne segretario del duca di Urbino e il ciambellano di Alessandro VI. I suoi primi due scritti lo resero famoso e ha vinto una grande popolarità 'Proverbiorum Libellus' e 'De Rerum inventoribus', tradotto in francese da 'Gli inventori delle cose. Nel 1501 il papa lo mandò in Inghilterra, diventando intima di Enrico VII, quest'ultimo gli ha ordinato una storia d'Inghilterra con cui Polidoro divenne il primo storico moderno, non si accontenta di fare un semplice ma croniche manifestazioni studentesche e ha influenzato tutti gli storici futuri e persino Shakespeare nella sua visione della storia. Tornò al suo paese natale durante i cambiamenti religiose in Inghilterra. (Enciclopedia Cattolica). Nella forma di articoli, esso viene trattato con tutti i tipi di invenzioni, sale, ceramiche, dipinti, biancheria, musica ... Il libro è anche una storia della medicina e della magia. Polidoro Virgilio naturalmente attirato su gran Antichi. Alcuni fori verme sul retro, una lacrima in cima velina.

700 €

Réf : 09984

ordinare

prenotare


Aiuto on-line