Librairie Le Feu Follet - Paris - +33 (0)1 56 08 08 85 - Contattateci - 31 Rue Henri Barbusse, 75005 Paris

Libri antichi - Bibliofilia - Opere d'arte


Vendita - Stima - Acquisto
Les Partenaires du feu follet Ilab : International League of Antiquarian Booksellers SLAM : Syndicat national de la Librairie Ancienne et Moderne






   Prima edizione
   Libro autografato
   Idée cadeaux
+ più criteri

Cerca tra 31382 libri rari :
prime edizioni, libri antichi dall'incunabolo al XVIII secolo, libri moderni

Ricerca avanzata
registrazione

Ricevere il nostro catalogo

Argomenti

Indagini
Cataloghi
La Lettera del Feu Follet
Echos
Portfolio
Nomi e concetti della bibliophilia
Focus
Articoli
L'enigma
Novita
Alla libreria
Eventi
Editoriale

L'enigma

Pergamene misteriosi

Misterioso manoscrittoMisterioso manoscritto
Il manoscritto completo delle Favole di Fontaine istituiti sotto Napoleone da un prigioniero la cui identità non viene raggiunto noi, internato a Pinerolo (Piemonte), non lascia di incuriosire storici e bibliofili.

L'insieme è stato scritto su carta vergata due rotoli di forte costituito da più segmenti incollati tra loro con una lunghezza totale di 250 metri (800 piedi) e 3 centimetri di larghezza.
Indicazione probabilmente più tardi a matita rivelare condizioni dell'autore, il luogo e l'anno della sua detenzione.
Bella scrittura in inchiostro nero su due linee poi, i titoli sono rubricata una griglia in inchiostro rosso, troviamo sul retro di una laurea manoscritta vecchio piede regime (32,48 centimetri).

L'unica prova è che l'editor è stato un uomo molto educato l'ortografia è ordinato e regolare. Aveva accesso a carta e un materiale di scrittura (penne e inchiostri nero e rosso) di alta qualità che suggerisce che si trattava di un detenuto importante. Sapeva il testo a memoria? Ci sono stati libri personali o la possibilità di consultare in una biblioteca? Era un prigioniero politico? Era francese? Non sappiamo. Allora, perché il detenuto ha scritto questo nella forma strana? Forse ha voluto come Sade nasconde i suoi rapitori negli interstizi di un muro.

Vedi tutte le foto qui.
Lasciare un commentario

Librairie Le Feu Follet - 10/07/2015 11:45

Bonjour,

En effet c'est une idée, malheureusement la forteresse n'existe plus, et l'office du tourisme de Pignerol ne nous aide pas ! Les archives de la police semblent aussi une bonne piste, je vais l'étudier. Merci pour votre intérêt !


Court - 10/07/2015 11:22

A-t-on par hasard les registres d'écrou de la forteresse de Pignerol pour cette période? Une autre piste serait ce qui peut subsister des Archives de la Police.
Bien à vous.
MC


Aiuto on-line