Librairie Le Feu Follet - Paris - +33 (0)1 56 08 08 85  - Contattateci - 31 Rue Henri Barbusse, 75005 Paris

Libri antichi - Bibliofilia - Opere d'arte


Vendita - Stima - Acquisto
Les Partenaires du feu follet Ilab : International League of Antiquarian Booksellers SLAM : Syndicat national de la Librairie Ancienne et Moderne
Ricerca avanzata
registrazione

Condizioni di vendita


Possibilite di Pagamento :

Pagamento sicuro (SSL)
Controlli
Virement bancaire
Mandato amministrativo
(FRANCIA)
(Musei e bibliotheche)


Tempi e spese di spedizione

Condizioni di vendita

Prima edizione

Grandes constructions : Le Bûcheron. Imagerie d'Épinal Pellerin n°538

PELLERIN

Grandes constructions : Le Bûcheron. Imagerie d'Épinal Pellerin n°538

Pellerin & Cie, Epinal s.d. (circa 1890), 39 x 49 cm, une feuille.


Immagine di Epinal, litografia a colori, di grande formato, stampato su carta fort.Très lievi tracce di pieghe negli angoli, altrimenti molto buono stato, ottimi colori conservées.Ces tavole sono costruzioni o modelli di cartone, su cui patrono era stampata. Questo modello deve essere tagliato e assemblato per costruire vari oggetti o scene di vita quotidiana. Imaging di Epinal pubblicato diverse serie di modelli che tagliano le "Costruzioni" di massima in formato 39 x 49 cm, le "Costruzioni Average" e "piccoli edifici". Dal 1880 al 1908, gli edifici sono stati pubblicati con l'architettura di oggetti, costumi, barche e altri veicoli. Nello stesso periodo, i teatri di carta o "home theater" anche goduto di un grande successo. Questo modello giocattolo sviluppato e durò fino alla seconda guerra mondiale. Precedentemente venduto da venditori ambulanti, le immagini di Epinal loro nome da Jean-Charles Pellerin, che fu la prima stampante a pubblicare serie di tali immagini, e che vivevano nella città di Epinal (Vosges). I soggetti sono diversi ma generalmente ruotano attorno religione, storia (Rivoluzione francese, battaglie, uniformi militari), o tratti da romanzi di successo. Imaging di Epinal ha le sue radici nel linguaggio figurato, arte popolare nata nel XV secolo per principalmente analfabeti campagnes.À pubblico Originariamente, l'immagine viene incisa su una tavola di legno e la stampa è fatta utilizzando una pressa a mano. Viene quindi colorato utilizzando stampini. Nel XIX secolo, è prodotto da legno intagliato cornici portare: stereotipi, che aumentano la produzione. Nel 1820, ci muoviamo per la litografia, che induce un cambiamento radicale di stile, i modelli più sottili. Nel 1900, l'impostazione è sempre stencil a colori con una macchina che può colorare 300 immagini all'ora, il aquatype.

150 €

Réf : 35375

ordinare

prenotare


  Aiuto on-line