Librairie Le Feu Follet - Paris - +33 (0)1 56 08 08 85  - Contattateci - 31 Rue Henri Barbusse, 75005 Paris

Libri antichi - Bibliofilia - Opere d'arte


Vendita - Stima - Acquisto
Les Partenaires du feu follet Ilab : International League of Antiquarian Booksellers SLAM : Syndicat national de la Librairie Ancienne et Moderne






   Prima edizione
   Libro autografato
   Idée cadeaux
   Includere libri di seconda mano
+ più criteri

Cerca tra 29412 libri rari :
prime edizioni, libri antichi dall'incunabolo al XVIII secolo, libri moderni

Ricerca avanzata
registrazione

Condizioni di vendita


Possibilite di Pagamento :

Pagamento sicuro (SSL)
Controlli
Virement bancaire
Mandato amministrativo
(FRANCIA)
(Musei e bibliotheche)


Tempi e spese di spedizione

Condizioni di vendita

Prima edizione

La chasse aux porcs-épics

Johannes STRADANUS (inventor) & Adrian COLLAERT

La chasse aux porcs-épics

s.n., s.l. fin XVIe début XVIIe, 34 X 25,5 cm (cuvette: 27,5 X 20,5 cm). , une feuille.


Autentica scalpello incisione originale fatta da un disegno del XVI secolo Johannes Stradano. Corsa su carta vergata filigranata, lavorare alla fine del XVI o XVII secolo. Firme di artisti in pensione. Legenda latina nella parte inferiore della incisione. Traduzione scritta a mano di un antico scritto nella ciotola: "In inverno, l'istrice e 'colto dai cani o nelle reti, o quando fuggì a nascondersi in buchi neri, i cacciatori li perseguono con rastrelli e zappe ".Filigrane transparence.Les margini visibili della incisione erano allineati con piccoli pezzi di vecchia carta vergata incollata ai bordi sul retro di loro, altrimenti buone condizioni per questo bruciando molto rare.Johannes Stradano dice Giovanni Stradano o Jan van der Straet è un pittore fiammingo e incisore, nato a Bruges nel 1523 e morto a Firenze il 11 febbraio 1605 Dopo ho iniziato a imparare la pittura da suo padre, e in seguito la morte di quest'ultimo, ha studiato nello studio di Frank Maximiliaan (1535-1537) e poi in quella di Pieter Aertsen ad Anversa (1537-1540). Nel 1545, si tratta di un maestro libero nella gilda dei pittori di Anversa '. Poi inizia un viaggio attraverso l'Europa: in Francia, poi in Italia, dove ha vissuto prima a Venezia, prima di stabilirsi a Firenze. Ha lavorato per Cosimo I de 'Medici e di lavoro con Giorgio Vasari per la decorazione dello Studiolo di Francesco I de' Medici, e quello di sala Clemente VII di Palazzo Vecchio. Nel 1565, ha fatto parte del team di pittori e scultori responsabili, sotto la direzione di Giorgio Vasari, per realizzare il gigantesco palcoscenico per la voce di Firenze Giovanna d'Austria, in occasione del suo matrimonio con Francesco Medici. Fortemente influenzato dal manierista, tra cui Michelangelo, Johannes Stradano contribuisce allo sviluppo della grande pittura di storia a quella italiana. Dipinse numerose pale d'altare per le chiese fiorentine. Ha anche viaggiato a Roma 1550-1553 ed a Napoli nel 1576 dopo un viaggio ad Anversa nel 1578, ha dedicato molto del suo tempo alla gravure.Adrian Collaert, nato ad Anversa nel 1565 e morto nel 1618, faceva parte una grande famiglia di incisori. Formatosi nella bottega del patrigno Filippo Galle, ha iniziato da incisione su rame, prima specializzata nella scalpello.

250 €

Réf : 32497

ordinare

prenotare


  Aiuto on-line