Librairie Le Feu Follet - Paris - +33 (0)1 56 08 08 85  - Contattateci - 31 Rue Henri Barbusse, 75005 Paris

Libri antichi - Bibliofilia - Opere d'arte


Vendita - Stima - Acquisto
Les Partenaires du feu follet Ilab : International League of Antiquarian Booksellers SLAM : Syndicat national de la Librairie Ancienne et Moderne
Ricerca avanzata
registrazione

Condizioni di vendita


Possibilite di Pagamento :

Pagamento sicuro (SSL)
Controlli
Virement bancaire
Mandato amministrativo
(FRANCIA)
(Musei e bibliotheche)


Tempi e spese di spedizione

Condizioni di vendita

Prima edizione

George BARBIER Costumes parisiens. Costume de bain (pl.101, Journal des Dames et des Modes, 1913 n°44)

George BARBIER

Costumes parisiens. Costume de bain (pl.101, Journal des Dames et des Modes, 1913 n°44)

s.n., Paris 1913, 14x22,5cm, une feuille.


stampa originale a colori, impressa su carta vergata, firmato in alto a sinistra della scheda.
Una delle prime riviste di moda francesi, pubblicato pochi giorni prima della famosa Gazette moda e che riunisce i più grandi artisti francesi del movimento Art Deco.
Il Journal signore e le modalità è un trimensuelle illustrato rivista di moda francese creata nel 1797. La sua pubblicazione è stata interrotta nel 1839 prima di essere portato in giugno 1912 sotto la guida di Tommaso Antongini, segretario, amico e biografo di Gabriele 'Annunzio. E scompare nell'agosto 1914, alla vigilia della prima guerra mondiale.
La revisione è stata disegnata nel 1279 copie che lo rende, per il momento, una pubblicazione relativamente riservate. I 186 piatti, con grande finezza, sono incisi su una forte carta e stencil colorati. Essi rappresentano la maggior parte del tempo, le donne, ma anche uomini e bambini. I modelli non sono dissimili da quelli della moda Gazette la cui pubblicazione sarà lanciata qualche mese più tardi, questi stilisti di fama, ma sono il frutto della fantasia degli illustratori stessi.
Gli stencil sono per lo più eseguite da George Barbier, ma altri artisti a collaborare alla rivista: Léon Bakst, B. Berty, Bernard Boutet de Monvel Roger Broders, Jan van Brock, Umberto Brunelleschi, H. Robert Dammy Etienne Drian, Abel Faivre, Marie-Madeleine Franc-Nohain, Xavier Gose, Paul Iribe, Kriegck Victor Lhuer, Pierre Legrain, Charles Martin, Fernand Simeone, Ismael Smith, Armand Vallee e Gerda Wegener. Molti di questi illustratori saranno anche coinvolti nella Gazzetta moda. Il loro lavoro, emblematica del movimento Art Deco, sottolineano l'influenza di orientalismo e costumi dei Ballets Russes durante la registrazione nelle attività quotidiane di benestanti francese del tempo.
Dalla prefazione del primo numero del 1912, Anatole France ha detto: "Dopo settantacinque anni, è rinato. Egli rinasce grazie agli sforzi di alcune menti ingegnose e artisti. Egli è rinato per i curiosi (se c'è) che non Modalità semplicemente giornale sparato diverse migliaia e illustrato da fotografia. E se gli editori ci rendono molto esattamente, nel suo formato, con la sua carta, la stampa, i suoi processi di incisione e di colorazione, i vecchi schemi classici del passato è che intendono proseguire la piacevolmente e diventare affascinante moda classica di oggi e di domani. "

150 €

Réf : 57767

ordinare

prenotare


Aiuto on-line