Librairie Le Feu Follet - Paris - +33 (0)1 56 08 08 85  - Contattateci - 31 Rue Henri Barbusse, 75005 Paris

Libri antichi - Bibliofilia - Opere d'arte


Vendita - Stima - Acquisto
Les Partenaires du feu follet Ilab : International League of Antiquarian Booksellers SLAM : Syndicat national de la Librairie Ancienne et Moderne
Ricerca avanzata
registrazione

Condizioni di vendita


Possibilite di Pagamento :

Pagamento sicuro (SSL)
Controlli
Virement bancaire
Mandato amministrativo
(FRANCIA)
(Musei e bibliotheche)


Tempi e spese di spedizione

Condizioni di vendita

Prima edizione

Voyage dans la Basse et Haute Egypte : Planche 122. (Figures de divinités et autres bas-reliefs).

Dominique VIVANT DENON & GALIEN (sculpsit)

Voyage dans la Basse et Haute Egypte : Planche 122. (Figures de divinités et autres bas-reliefs).

Didot, Paris 1803, 40,5x54cm, une feuille.


Stampa originale folio non mondati viaggiatori estratti in Bassa e Alto Egitto Vivant Denon.Planche decorate con una incisione suddivisa in 17 figure, e descritti dall'autore: No.1 Due cavalli alati, scolpita sulla terza aiuola soffitto del portico del grande tempio di Tentyra; questa è l'unica volta che ho visto la figura di un cavallo nei dipinti geroglifici: possiamo vedere qui, come nei dipinti di battaglie, che gli egiziani savoient ben dessiner.N ° 2 Questa tabella è grande scolpito nel santuario del tempio nell'isola con quella di Philée e sembra essere l'emblema della sua consacrazione; questa figura non sarebbe quella della terra circondato cielo, al centro del quale sarebbe il disco del sole? Ho già trovato questi appare sotto il portico del tempio di Apollinopolis magna (vedi scheda CXVII, # 1) · N ° 3 La chat dio, in cui una figura di becco ibis offre un vaso; è un tempio che ha un tetto a due falde mezza o di una specie che ho visto spesso raffigurato in bassorilievo, e non ho mai trovato in natura: esso è scolpito nella Tempio Hermontis.N Tabella 4 ° scolpito all'interno del tempio Hermontis.N ° 5 Tabella scolpito nello stesso luogo come il précédent.N ° 6 Altri tavolo scolpito nello stesso tempio; pareti interne di questo tempio, divise in compartimenti irregolari sono coperti con bassorilievi, e collocati in una collezione galleria di opere di maestri diversi seroient: non potrebbe mai mi adulare nei miei vari viaggi hanno Hermontis tempo per disegnare facce intere, ho preso a parte tutto quello che ho trovato più interessante. Quest'ultimo, che rappresenta l'ibis tra due divinità grasse, non fosse riferiva alla stagione riproduttiva, che era quella del passaggio di questa specie di uccelli in Egitto? No.7 Beetle sul disco del sole o della luna; registrazione di seguito è corretto, ove manchi è frammentato. Questo rilievo è scolpita nella grande al di fuori della parte posteriore del tempio di Tabella 8 ° Hermontis.N molto notevole; è ancora nella collezione di coloro decorazione del tempio di Hermontis: sfinge di un falco, con una coda molto speciale, il genio del male diventa il simbolo della diffusione e prendendo la maledizione di abbondanza. No. 9 Una testa di cavallo uccello scolpita sullo stesso letto di fiori come numero 1 della stessa scheda. No. 10 Bassorilievo scolpito sopra la porta esterna delle grotte, che erano le tombe dei re -d'Egypte mentre a Tebe era la capitale (vedi targhetta XLII, n ° 2, la vista dalla grotta e la posizione di questo bassorilievo) · N ° 11 Sfinge scolpita contro una delle superfici interne delle pareti del tempio del 12 ° Tintyra.N stemma scolpito su una delle architravi del portico del tempio Appollinopolis magna. Tabella No.13 intagliato e dipinto su uno del grande tempio di architravi Tentyra; tre lupi o sciacalli incatenati alla figura di Iside, Anubis e tre adorante; marchi che sono sui loro corpi sono pronunciate come in questo caso in modo molto remarquable.N ° 14 Questa figura, spesso ripetuta nella scrittura inscriptive, è stato progettato appunto secondo un scolpito su un grande architravi il portico Apollinopolis magna.N 15 ° Min rilievo scolpito sulla porta della camera aperta per l'appartamento costruito sulla grande tempio di Tintyra.N No.16 straordinaria vaso con una scritta scolpita su una parete del tempio Figura 17 di Hermontis.N notevole di una giraffa, l'unico che ho visto in innumerevoli geroglifici e rilievi che ho osservato durante il mio soggiorno in Egitto; è intagliato sulla parte esterna del muro che costituisce la base del tempio di Hermontis.Quelques principalmente foxing marginale, un piccolo intoppo angolare, altrimenti buono conservation.Publié per la prima volta in due volumi, con un atlante di incisioni , Didot, nel 1802, il 'Viaggio al Basso e Alto Egitto ha dimostrato un tale successo che fu tradotto nel 1803 in inglese e tedesco, e pochi anni dopo in olandese e italiano, tra gli altri. Quasi tutte le schede sono progettate da Denon, che ha anche lui inciso alcuni, tra cui i ritratti degli abitanti di Egitto, che conserva ancora la freschezza di schizzi presi sul posto (il nostro 104-111 ). Due dozzine di scrittori hanno inoltre collaborato per creare incisioni che Baltard, Galeno, Reville e autres.Dominique Vivant Denon barone la dice Vivant Denon, nato a Givry 4 gennaio, 1747 e morì a Parigi il 27 aprile 1825 è uno scrittore, autore, diplomatico e amministratore francese. Su invito di Bonaparte, si unì alla spedizione in Egitto di trasporto dal 14 Maggio 1798 sulla fregata "La Juno". Protetto dalle truppe francesi, ha avuto l'opportunità di viaggiare per il paese in tutte le direzioni, al fine di raccogliere il materiale che è stato la base per il suo lavoro artistico e il più importante letterario. Sostiene in particolare Desaix Generale nell'Alto Egitto, che si riferisce a numerosi schizzi, lavaggio inchiostri e altri disegni a penna, matita nera, o gesso. Egli attinge costantemente, di solito sul ginocchio, in piedi oa cavallo, e talvolta anche sotto il fuoco nemico. Dopo un viaggio di 13 mesi durante i quali egli trae migliaia di disegni, Vivant Denon tornò in Francia con Bonaparte, e divenne il primo artista a pubblicare la storia della spedizione. Le 141 tavole che accompagnano il suo diario ripercorrono tutto il suo viaggio dalla costa della Corsica ai monumenti faraonici dell'Alto Egitto. Bonaparte poi nominato Direttore Generale del Museo Centrale della Repubblica, che divenne il Museo di Napoleone e il Royal Louvre e amministratore arti. Nel 1805, Vivant Denon progetto di rilancio della colonna Vendome, che era stata sospesa nel 1803, poi organizza spedizioni in tutta Europa per aumentare imperiali opere d'arte che sono saccheggiato per essere portato via al Louvre. Nel 1814, Luigi XVIII confermato come capo del Louvre, un'ala che porta ancora oggi il suo nome. E 'considerato un grande precursore della museologia, storia dell'arte e di egittologia.

120 €

Réf : 29783

ordinare

prenotare


Aiuto on-line