Librairie Le Feu Follet - Paris - +33 (0)1 56 08 08 85  - Contattateci - 31 Rue Henri Barbusse, 75005 Paris

Libri antichi - Bibliofilia - Opere d'arte


Vendita - Stima - Acquisto
Les Partenaires du feu follet Ilab : International League of Antiquarian Booksellers SLAM : Syndicat national de la Librairie Ancienne et Moderne
Ricerca avanzata
registrazione

Condizioni di vendita


Possibilite di Pagamento :

Pagamento sicuro (SSL)
Controlli
Virement bancaire
Mandato amministrativo
(FRANCIA)
(Musei e bibliotheche)


Tempi e spese di spedizione

Condizioni di vendita

Libro autografato, Prima edizione

Marcel PROUST & John RUSKIN La Bible d'Amiens

Marcel PROUST & John RUSKIN

La Bible d'Amiens

Mercure de France, Paris 1904, 12x19cm, broché.


Edizione originale della traduzione, note e la prefazione preparato da Marcel Proust, una delle copie numerate primo numero alla stampa.
Autografo prezioso firmato dall'autore Baronessa Pierrebourg "... tributo di riconoscenza rispettoso ..."
Restauri e la mancanza soddisfatte le prime lenzuola, bella copia della carta fragile.

Baronessa Margaret Aimery Harty Pierrebourg, donna di lettere e amante di Paul Hervieu, ha preso un salotto letterario brillante dove in particolare hanno attraversato Raymond Poincaré, Henri de Régnier, Paul Valery, Alfred Capus, Abel Hermant, René Boylesve, Jaloux, Gerard Houville di Edward Estaunié, André Gide, Gabriele d'Annunzio e Robert de Flers.
Regolarmente frequentato da Proust, il "Viale del Salone di legno" di Madame de Pierrebourg era con quella del suo rivale Madeleine Lemaire, e quelli della signora e la signora Strauss Aubernon, il crogiolo dei tanti ritratti psicologici di ricerca.

Ma Margherita di Pierrebourg Claude FERVAL il suo pseudonimo, era soprattutto un romanziere ammirato Proust quando confidò a ogni nuovo romanzo ha pubblicato, la sua ammirazione e il suo desiderio di scrittura. Così, in una lettera del 1903, il commento struggente da un passaggio più forte sembra annunciare, dieci anni prima della ricerca, il futuro sacrificio scrittura di Proust e, nel romanzo, il fallimento Swann raggiungere questo obiettivo attraverso:
"In tutto questo la filosofia che vogliamo tornare e chiedere, ad esempio, se è vero che la vita ci concede la grazia che vogliamo a patto di lui il resto sacrificio. Se si pensava che questo potrebbe essere usato per qualcos'altro a sacrificare, sarebbe rapido. Ma il resto stupisce, oscura il suo dolore volto. Infine, è difficile da dire. Ma hai ragione. "
Questa sensazione è, anche se "difficile dire" è proprio lo stesso argomento di ricerca. E il suo esito, la riconquista di questa vita ai romanzi, ha più facilmente formulare l'urgenza in una lettera a Pierrebourg 1908: "sei un romanziere, voi! Se potessi creare esseri come te e situazioni, sarei felice! "Asserzione che riprende l'interrogatorio di Proust:" Sono uno scrittore? "All'inizio del suo primo libro.
Perché quest'anno è anche l'inizio della scrittura di ricerca che troviamo nella Genesi che famoso '1908 libro ".
Più di un consigliere benevolo della signora Pierrebourg ispirare il personaggio di Odette (per citarne Odette, preso in prestito da un romanzo autobiografico FERVAL) e sarà uno dei più convinti sostenitori di Du cote de chez Swann.
Dedizione prezioso che riecheggia quella di Proust lo mandano dieci anni più tardi nel primo volume di La Recherche.

7 000 €

Réf : 48167

ordinare

prenotare


Aiuto on-line