Librairie Le Feu Follet - Paris - +33 (0)1 56 08 08 85  - Contattateci - 31 Rue Henri Barbusse, 75005 Paris

Libri antichi - Bibliofilia - Opere d'arte


Vendita - Stima - Acquisto
Les Partenaires du feu follet Ilab : International League of Antiquarian Booksellers SLAM : Syndicat national de la Librairie Ancienne et Moderne
Ricerca avanzata
registrazione

Condizioni di vendita


Possibilite di Pagamento :

Pagamento sicuro (SSL)
Controlli
Virement bancaire
Mandato amministrativo
(FRANCIA)
(Musei e bibliotheche)


Tempi e spese di spedizione

Condizioni di vendita

Libro autografato, Prima edizione

Claude Joseph ROUGET DE L'ISLE Essais en vers et en prose

Claude Joseph ROUGET DE L'ISLE

Essais en vers et en prose

De l'Imprimerie de P. Didot l'Aîné, Paris An V de la République, 1796, 11x18,5cm, broché.


Una delle rarissime copie arricchita con un autografo - ce ne sono meno di una dozzina - di questa edizione originale, con la Marsigliese.
Prima edizione illustrata con un incisione incisa da Charles-Etienne Gaucher secondo Jean-Jacques Le Barbier e 4 pagine di incisione alla fine del volume. La Marsigliese appare nella sua vera edizione originale, essendo stata oggetto di una pre-pubblicazione nell'Almanacco delle Muse nel 1793 e sotto forma di volantini sfusi.
Legatura semi-montone, schiena liscia ornata di scatole, gioielli e pizzi dorati, marocchino rosso del titolo, piatti in cartone nero. Diversi ex libris scritti a mano o incollati sul contreplat e le guardie. Indietro restaurato, alcuni arrossamenti. Le ultime due lettere del nome del dedicatario sono state tagliate a rilegatura.
Il libro è arricchito dalla falsa pagina di un eccezionale autografo di Rouget de L'Isle ad un altro artista della Rivoluzione: "M de La Chabeaussie [re] / dell'autore".
Rouget de Lisle e Poisson de la Chabeaussière, il destinatario della spedizione, entrambi hanno incarnato il fervore rivoluzionario e segnato la storia repubblicana con la loro penna.
La Marsigliese appare nel libro a pagina [PAGE?] Tra le altre poesie e canzoni. Questa prima edizione consegna la famosa canzone nel suo stato originale. Comprende sei quartine, come scritto dal Capitano Rouget de l'Isle per l'Esercito del Reno nell'aprile del 1792, poi ha istituito l'inno nazionale nel 1795 con il decreto del 26 Messidoro III.
Paroliers e letterati, Rouget de l'Isle e Chabeaussière erano gli zelanti servitori della Rivoluzione ma anche le vittime dei suoi eccessi. Alla scrittura di questa dedica, nell'anno V della Repubblica, i due uomini sono al culmine della loro gloria. Uno è l'autore dell'inno nazionale che emoziona la Francia rivoluzionaria e l'altro il più popolare catechismo repubblicano durante la Rivoluzione. In effetti, lo Chabeaussière compone anche un importante lavoro dell'eredità rivoluzionaria: un catechismo repubblicano, filosofico e morale , ristampato 82 volte fino alla Terza Repubblica, e che lo ha promosso alla Commissione esecutiva dell'istruzione pubblica . Come Rouget de L'Isle, ha avuto successo come paroliere e librettista, in particolare per le opere comiche di Nicolas Delayrac. La storia di La Marseillaise incontra dalla sua creazione quella di La Chabeaussière e del compositore Delayrac, la cui aria offre una certa somiglianza con l'eroico dramma di Delayrac intitolato Sargines o lo studente dell'amore .
Né La Chabeaussière né Rouget de l'Isle, nonostante la celebrità della sua marsigliese, sfuggirono agli spasimi del terrore. Dichiarati "sospetti", furono incarcerati rispettivamente nel 1793 nel carcere di Madelonettes e di Saint-Germain-en-Laye. Alla fine di queste ore oscure, i due uomini conducono un'esistenza pacifica e continuano a collaborare attivamente all'Almanacco dei Muschi , che ha pubblicato La Marsigliese per la prima volta in volume.
Alla morte della Chabeaussière nel 1820, la copia conosce una storia tra le più romantiche. Porta sempre [O?] L'iscrizione del suo secondo proprietario, Edouard Gendron: "Questo libro è stato acquistato nel 1821 - ad un bivio vicino alla piazza della scuola di medicina, tra una catasta di rottami metallici".

Prima pubblicazione del suo compositore del simbolo più famoso della Repubblica francese: La Marseillaise . La sua preziosa dedizione riunisce poeti rivoluzionari con destini incrociati, i cui scritti hanno lasciato il loro immortale preso in prestito nella storia della Francia.

8 000 €

Réf : 65524

ordinare

prenotare


Aiuto on-line